Croci

La Tecnica

Oggi, come una volta, le icone si scrivono adoperando gli stessi materiali naturali: legno, tela, gesso, colla di coniglio, colori in polvere - terre naturali e pietre preziose -, tuorlo d'uovo, vino, foglia d'oro. Questi erano gli elementi che costituivano la pittura antica, sia in Oriente che in Occidente. Attualmente si sta riscoprendo questa tecnica grazie ai maestri orientali che si sono resi disponibili ad insegnare ciò che la loro tradizione ha sempre conservato e tramandato.
L'importanza del recupero delle tecniche antiche deriva da due significati fondamentali: primo, che tutti i materiali hanno un significato simbolico, che verrebbe a mancare se venissero sostituiti con prodotti moderni; secondo, che anche da un punto di vista tecnico le potenzialità di tali materiali non possono essere ottenute con altri prodotti, il più delle volte sintetici, quindi privi di vita e di luce.
Questi essenzialmente i motivi per cui l'antica arte delle icone ci ha mostrato, dopo i restauri dell'ultimo mezzo secolo, capolavori ancora integri così come quando furono dipinti. La bontà degli ingredienti utilizzati ha permesso a queste pitture di durare nei secoli e di mantenere inalterata la luce materializzata presente in essi.

FASI:

Sul fondo gessato si traccia il disegno che viene successivamente inciso con una punta per delimitare gli spazi da dorare.

Quindi si procede alla doratura, che può essere realizzata in vari modi: con il metodo della doratura a bolo oppure a missione. La doratura ha una funzione decorativa e anche simbolica: l'oro simboleggia la luce increata di Dio.

Il colore viene applicato con la tecnica detta 'degli schiarimenti', che consiste nella sovrapposizione di più colori procedendo dalle tonalità più scure a quelle più chiare. Le forme sono così modellate dalla luce e non dall’ombra, come avviene per la pittura europea rinascimentale. Per la pittura vengono impiegati pennelli morbidi ed elastici di scoiattolo o di martora. Per primi si stendono i colori di fondo nella tonalità più scura e poi si passa alle «lumeggiature», cioè si schiariscono aree sempre più limitate, in modo da creare il senso del volume, come se tutto fosse illuminato dall’interno.

I materiali usati provengono dal mondo animale, vegetale e minerale. I pigmenti sono terre ed ocre oppure minerali come la malachite, i lapislazzuli, il cinabro, il dioptasio, l'azzurrite ecc. L’emulsione con la quale si sciolgono i colori è composta da rosso d’uovo, vino bianco ed essenza di lavanda.

La luce accentua i punti importanti che devono risaltare secondo un significato teologico, e stanno a significare la trascendenza del personaggio rappresentato, che trasmette egli stesso la luce, e non la riceve dall’esterno come nelle raffigurazioni dell’arte occidentale.

Ad opera ultimata viene scritto il nome del personaggio o dell’episodio che l’icona rappresenta. Le iscrizioni sulle icone di solito sono in una delle lingue liturgiche tradizionali della Chiesa: greco, latino, ma anche in lingua corrente italiano ecc.. Il bordo generalmente rosso dell’icona rappresenta il confine tra mondo celeste e mondo terreno.

L’ultima operazione consiste nella verniciatura finale per protegge il dipinto.

Tutto questo lavoro però non è sufficiente per una vera icona: senza la benedizione avremmo semplicemente un pezzo di legno dipinto. La benedizione della Chiesa dichiara che quanto è visibile nell’icona è realmente presente e fa di essa un veicolo efficace della grazia divina.

Crocifisso di Cimabue h. 50 cm con piedistallo
Crocifisso di Cimabue h. 50 cm con piedistallo
Crocifisso di San Damino h. 38 cm  con piedistallo
Crocifisso di San Damino h. 38 cm con piedistallo
Croce blu astile, h 45 cm  con piedistallo
Croce blu astile, h 45 cm con piedistallo
Crocifisso Giunta Pisano di Pisa h 43 cm
Crocifisso Giunta Pisano di Pisa h 43 cm
Croce di San Damiano h. 212 cm con basamento in ferro
Croce di San Damiano h. 212 cm con basamento in ferro
Cristo in Croce altezza 200 cm, con basamento e croce sostenitiva
Cristo in Croce altezza 200 cm, con basamento e croce sostenitiva

Prodotti in offerta

Cristo Pantocratore 27x37 cm
€ 416,87 € 333,50
Sacra famiglia 20x25 cm
€ 450,06 € 405,05
Madre di Dio in trono 36x58 cm
€ 1.665,30 € 1.415,51
Madre di Dio della Passione 30x40 cm
€ 706,38 € 635,74
Sacra famiglia con arco 30x30 cm
€ 486,78 € 438,10
Pennello tondo pelo martora serie 1110, Roubloff
€ 7,00 € 5,60
Madre di Dio di Vladimir mod. R2 29,5x42 cm
€ 780,80 € 702,72
Cristo Pantocratore 25x30 cm
€ 315,13 € 252,90
Volto di Cristo 30x38 cm
€ 500,00 € 400,00
L'Oro dell'Anima
€ 40,00 € 32,00
Madre di Dio di Vladimir 24x32 cm
€ 467,75 € 397,59
Sacra famiglia 24x32 cm
€ 427,00 € 362,95
icon

Chiamaci0444-659513

icon

Consegna Veloce e sicura

icon

Domande? Inviaci una mail

icon

Legno FSC